Cerca nel blog

mercoledì 23 dicembre 2015

Legge di Stabilità e Welfare: previsioni di crescita con il nuovo voucher per i servizi alla persona


Keller (Ad Edenred): "Da oggi l'Italia si allinea alle migliori esperienze di welfare aziendale europee".

 

Una rivoluzione per il nostro modello di welfare nazionale. Edenred, l'inventore dei buoni Ticket Restaurant®, lancia Ticket Welfare®. Ecco come funzionerà.

 

Milano, 23 dicembre 2015 - La novità principale per le imprese introdotta con la Legge di Stabilità 2016, appena approvata in via definitiva al Senato, è la creazione di uno strumento di welfare senza precedenti in Italia: il voucher per i servizi alla persona. E' un nuovo buono acquisto rivoluzionario e utilizzabile nell'ambito del welfare privato e in special modo del welfare aziendale.

 

"Il voucher per i servizi alla persona è uno strumento che ha dimostrato di funzionare in modo straordinario in molti Paesi Europei, tra cui spicca l'esempio francese - spiega Andrea Keller, Amministratore Delegato di Edenred Italia -. In Francia, infatti, il voucher è un efficace e diffuso strumento di remunerazione per servizi di cura, baby sitting e assistenza familiare nell'ambito degli accordi di welfare privato. Questo dispositivo ha portato benefici all'intero settore: aumento del potere d'acquisto dei dipendenti, ottimizzazione dei costi per le aziende, emersione del lavoro nero nell'ambito del lavoro domestico, incentivo del lavoro femminile e delle politiche di work-life balance, maggiori entrate per lo Stato. Da oggi - afferma Keller - tutto questo sarà possibile anche per l'Italia grazie all'introduzione del voucher previsto dalla Legge di Stabilità 2016".

 

Edenred, l'inventore dei buoni Ticket Restaurant®,  grazie alla lunga esperienza maturata in Francia con Ticket CESU e nel Regno Unito con il servizio Childcare Voucher, lancerà in Italia, grazie alle novità legislative previste nella Legge di Stabilità 2016, il nuovo Ticket Welfare®: il voucher destinato ai piani di welfare aziendale che darà accesso ad un ampio range di servizi alla persona.

 

L'obiettivo concreto, adesso, è dare vita ad un sistema di welfare privato sostenibile, moderno ed equo attraverso il coinvolgimento delle aziende e la valorizzazione della relazione con il dipendente. I numeri confermano la valenza straordinaria di un' innovazione e Ticket Welfare® ha un impatto potenziale dirompente sugli aspetti chiave dell'economia italiana:

 

·         1,4 milioni di posti di lavoro in Francia dal 2005, grazie alla sua introduzione: il modello voucher ha infatti portato più trasparenza nel mercato del lavoro nobilitando e professionalizzando attività quali, ad esempio, quella di baby sitting;

 

·         300 mila nuove partite iva e posti di lavoro qualificati su base annua, pari a circa 1 punto percentuale di PIL aggiuntivo: queste le stime basate sulle esperienze di successo che Edenred ha condotto in Francia e nel Regno Unito;

 

·         un potenziale di oltre 650 mila donne potrà beneficiare di nuovi strumenti di welfare e conciliazione per il rilancio dell'occupazione femminile e il reinserimento nel mondo del lavoro;

 

·         un incremento della produttività pari al 70% e una riduzione dell'assenteismo in azienda grazie all'introduzione di questo strumento, secondo le stime del recente studio McKinsey sul welfare sussidiario.

 

L'incentivo per stimolare le imprese ad investire in soluzioni di welfare è garantito dal favorevole trattamento fiscale. Il sistema si implementa in modo semplice e funzionale: l'azienda completa il salario dei dipendenti con servizi di natura sociale usufruibili tramite Ticket Welfare®. Nella Legge di Stabilità 2016 è dunque davvero in gioco una rivoluzione che Edenred sostiene in prima persona offrendo la propria esperienza  e contributo per ridisegnare virtuosamente il welfare italiano del futuro.




--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI