Cerca nel blog

sabato 27 febbraio 2016

Intensificare la lotta contro il traffico di animali da compagnia

Il Parlamento europeo ha approvato giovedì una richiesta di istituire un meccanismo di condivisione a livello UE dei dati sulla registrazione di cani e gatti, al fine di combattere il commercio illegale degli animali domestici, spesso mal allevati e a rischio di diffusione di malattie. I deputati hanno affermato che il traffico di animali, inclusi quelli selvatici ed esotici, è sempre più legato alla criminalità organizzata e rappresenta un rischio per la salute pubblica.

 

TIl Parlamento europeo ha approvato giovedì una richiesta di istituire un meccanismo di condivisione a livello UE dei dati sulla registrazione di cani e gatti, al fine di combattere il commercio illegale degli animali domestici, spesso mal allevati e a rischio di diffusione di malattie. I deputati hanno affermato che il traffico di animali, inclusi quelli selvatici ed esotici, è sempre più legato alla criminalità organizzata e rappresenta un rischio per la salute pubblica.

 

In una risoluzione non vincolante, il Parlamento invita la Commissione a garantire che tutti gli Stati membri dispongano di un sistema compatibile per la registrazione di cani e gatti e a considerare la creazione di banche dati anche per gli altri animali domestici. I deputati ritengono che tale obbligo ridurrebbe le possibilità di falsificazione dei documenti e aiuterebbe a contrastare il commercio illegale, la tracciabilità dei focolai di malattia e la lotta al maltrattamento degli animali.

 

Nel testo della risoluzione si evidenzia che, sebbene molti Stati membri dispongano già di sistemi obbligatori per la registrazione degli animali domestici da compagnia, esistono differenze per quanto riguarda il tipo di informazioni registrate e gli animali soggetti a obbligo di identificazione e registrazione.

 

Lotta al commercio illegale degli animali domestici e selvatici

 

Il Parlamento chiede misure risolute ed efficaci per contrastare il commercio illegale di animali da compagnia, inclusi gli animali selvatici tenuti come animali da compagnia.

 

Animali maltrattati vittime del traffico illegale

 

Nella risoluzione si evidenzia che gli animali da compagnia oggetto di commercio illegale sono spesso allevati in cattive condizioni, hanno avuto una scarsa socializzazione e sono maggiormente esposti al rischio di malattie. Inoltre, il 70 % delle nuove malattie insorte negli esseri umani negli ultimi decenni sono di origine animale

 

La risoluzione è stata approvata per alzata di mano.

 

Contesto

 

Un progetto di legge sulla salute degli animali, concordato in modo informale dai deputati e dai ministri dell'UE nel giugno dello scorso anno, sarà probabilmente votato dal Parlamento in seconda lettura nel corso della sessione plenaria del 7-10 marzo.

 

Tale legislazione autorizza la Commissione europea a chiedere agli Stati membri di stabilire, ove necessario, una base di dati nazionale degli animali domestici, per assicurare una prevenzione efficace delle malattie e la tracciabilità in tutta l'UE. La legge, inoltre, già prevede l'obbligo di registrazione per tutti i proprietari e i venditori professionali di animali domestici.

 

Dibattito: giovedì 4 febbraio



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI