Cerca nel blog

lunedì 15 febbraio 2016

WARTSILA | GNL: ISTITUZIONI E OPERATORI A CONFRONTO ALLA VIGILIA DELLA RIAPERTURA DEL TAVOLO PER IL PIANO STRATEGICO NAZIONALE

GNL: ISTITUZIONI E OPERATORI A CONFRONTO ALLA VIGILIA DELLA RIAPERTURA DEL TAVOLO PER IL PIANO STRATEGICO NAZIONALE


SAFE e Wärtsilä organizzano l'incontro in occasione della Cerimonia di Apertura della XVII edizione del Master SAFE in "Gestione delle Risorse Energetiche",

 

Roma, 15 febbraio 2016 – "Ambiente, tecnologie e infrastrutture: nuovi scenari di sviluppo per il GNL". E' il titolo dell'incontro che si è tenuto oggi, alla Camera dei Deputati, organizzato da SAFE in collaborazione con Wärtsilä Italia, nell'ambito della Cerimonia di Apertura della XVII edizione del Master SAFE in "Gestione delle Risorse Energetiche", che contribuisce ogni anno alla formazione multidisciplinare di giovani talenti del settore energetico-ambientale.

Obiettivo dell'incontro, favorire il dialogo tra istituzioni e operatori per facilitare lo sviluppo della filiera del GNL in Italia e individuare, oltre alle linee evolutive del mercato, le ricadute energetico-ambientali per i settori dell'industria e dei trasporti, alla vigilia della riapertura del tavolo per il piano strategico nazionale e alla luce dei recenti indirizzi della COP21 di Parigi.

Hanno aperto i lavori Raffaele Chiulli - Presidente di SAFEIgnazio Abrignani - Vicepresidente Commissione Attività Produttive Camera dei Deputati, e Janne Taalas - Ambasciatore di Finlandia. Ulf Berg, apprezzato top manager, ha tenuto una Lectio Magistralis dal titolo "The energy sector and future perspectives"  che ha fornito un quadro di riferimento del settore energetico toccando anche gli aspetti relativi al ruolo delle tecnologie nella sfida per lo sviluppo sostenibile.

Sergio Razeto, Presidente e CEO di Wärtsilä Italia ha presentato la visione, le aspettative e le criticità della filiera del GNL dal punto di vista di un operatore che ha costruito la sua esperienza sul campo, lungo tutta la catena del valore. Razeto si è espresso nei confronti del legislatore chiedendo da una parte che favorisca l'impiego di GNL per mantenere la sua competitività, dall'altra una politica di incentivazione della filiera industriale collegata all'utilizzo del GNL attraverso sistemi di finanziamento di nuove costruzioni. Razeto ha inoltre sottolineato come il supporto dalla parte del legislatore per l'attivazione della filiera su GNL comporterebbe un impatto occupazionale rilevante.

È poi intervenuto il Direttore Generale per la Sicurezza e le Infrastrutture Energetiche del Ministero dello Sviluppo Economico, Gilberto Dialuce, che ha fatto riferimento ai lavori del tavolo per la definizione della Strategia nazionale sul GNL, attraverso cui, il Governo Italiano, al fine di ridurre l'impatto ambientale dei motori diesel nel trasporto via mare e su strada, nonché di ridurre i costi di gestione e per sviluppare l'uso del GNL, esprime la volontà di realizzare centri di stoccaggio e ridistribuzione e adottare norme per la realizzazione dei distributori di GNL, in tutto il territorio nazionale.

Ha concluso l'incontro Gianni Murano, Presidente del gruppo ExxonMobil in Italia, che ha presentato l'analisi dell'azienda secondo cui il fabbisogno mondiale di GNL triplicherà entro il 2040, andando a rappresentare circa il 18% dell'offerta globale di gas. Sul piano europeo si prevede che le importazioni di GNL e di gas via pipeline, che nel 2014 rappresentavano il 50% della domanda mondiale di gas, cresceranno del 70% a seguito di una diminuzione nella produzione locale. Mentre in Italia, il terminale Adriatic LNG – entrato in esercizio nel 2009 - contribuisce alla sicurezza dell'approvvigionamento energetico nazionale grazie alla sua capacità di rigassificazione pari a 8 miliardi di metri cubi l'anno.

Nel tardo pomeriggio si è dato inizio alla Cerimonia della XVII edizione del Master SAFE in "Gestione delle Risorse Energetiche" con l'intervento di Sandro De Poli, Presidente & AD di General ELectric Italia e Israele, che ha illustrato l'opportunità offerta dal gas in aree del Mediterraneo geopoliticamente complesse, le sfide e i progressi tecnologici sempre più impegnativi in campo impiantistico e le applicazioni comuni ad altri settori soprattutto nel digitale, dell'advanced manufacturing, della gestione e diagnostica prescrittiva e dei big data. Poli ha concluso dichiarando che "GE è orgogliosa di partecipare ad iniziative come il Master SAFE, dove giovani talenti hanno la possibilità, grazie alla collaborazione tra il mondo dell'industria e quello della politica, di seguire un percorso di formazione completo, che porta vantaggi reali non solo ai partecipanti ma all'intero sistema Paese".

Sono stati inoltre presentati alcuni project work che i partecipanti al Master realizzeranno in collaborazione con aziende partner di SAFE. Sono intervenuti a introdurre i progetti Andrea Chinellato AD di Electra Italia, Luca Alippi AD di EP Produzione, Paolo Grossi AD di RWE Innogy Italia, Claudio Allevi Responsabile Sviluppo Tecnologico di Saras, Benedetta Celata Responsabile Public Affairs di Sogin.



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI