Cerca nel blog

giovedì 3 marzo 2016

Il Governo prevede una revisione del DM 5/12/2013 con nuovi incentivi: un salto di qualità nello sviluppo de biometano. - Biometano Day

Il contesto generale su cui è nato il decreto sul biometano del 2013 è diverso da quello odierno: tutti gli sforzi erano concentrati  per raggiungere gli obiettivi di utilizzo di fonti rinnovabili, questi sono stati raggiunti e superati per il settore elettrico.

Tuttavia l'Italia è in ritardo nell'utilizzo delle fonti rinnovabili nei trasporti, dove si è arrivati al 4-5% del 10 % che la Commissione Europea ha attribuito al nostro Paese. A Biometano Day a Tortona (AL) si sono analizzati tutti i possibili scenari di utilizzo del biogas purificato, e gli interventi tecnici e di alto profilo hanno sollevato criticità e opportunità.

L'intervento più atteso è stato quello di Giovanni  Perrella (Ministero Sviluppo Economico) che ha dichiarato che il Governo italiano ha chiesto al MISE una revisione del decreto del 5/12/2013, prevedendo uno sviluppo deciso per il biometano nella direzione dei trasporti. Con il nuovo sistema di incentivi, si renderà più conveniente il passaggio dalla produzione elettrica da biogas, al biometano. " Il decreto rivisto terrà conto delle criticità sollevate dagli addetti ai lavori, una su tutte quelle dei C.I.C – ha detto Giovanni Perrella del MISE al Biometano Day – e mi sento di poter dire che tra qualche mese ci saranno aggiustamenti e novità che daranno un forte sviluppo al biometano, che verosimilmente verrà incentivato con un nuovo sistema dal 2017 al 2022".

 

"Da tempo, come FIPER e Agroenergia, - ha dichiarato Piero Mattirolo, ad di Agroenergia e membro del comitato scientifico di FIPER - abbiamo evidenziato la forte distanza tra gli obiettivi di grande sviluppo per il biometano e la realtà dei notevoli freni posti dalla struttura del decreto del 5/12/2013. Siamo molto fiduciosi – continua Mattirolo – che questo messaggio sia stato raccolto e siamo convinti che la via italiana possa divenire un modello virtuoso per l'Europa, verso la riduzione delle emissioni e la crescita dei carburanti avanzati".

 

Il biometano con la nuova incentivazione può diventare una risorsa per ridurre l'impatto ambientale e contribuire alla diminuzione del PM10 che in alcune città e regioni ha raggiunto livelli non più accettabili, con un'incidenza a lungo termine.

"Siamo concordi con la visione del MISE- ha commentato a caldo Franciosi (FEDERMETANO) – soddisfatti per la promozione del comparto autotrazione a metano, che come diciamo da anni, è il vero traino per raggiungere gli obiettivi per la riduzione dell'impatto ambientale"

 

 

 

foto: da sinistra a destra Piero Mattirolo (Agroenergia), Maria Paola Mascia (FEDERMETANO), Giovanni Perrella (MISE), Stefano Franciosi (FEDERMETANO)





--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI