Cerca nel blog

lunedì 9 maggio 2016

Riforma della Costituzione: la Cia sostiene la proposta del Governo approvata dal Parlamento

La Direzione nazionale della Confederazione, che si è tenuta oggi a Roma, si è impegnata a sostenere il percorso di ammodernamento e semplificazione contenuto nella riforma costituzionale, che terminerà l'iter a ottobre con il referendum.

 

            Le riforme, in primis quella costituzionale, sono un'opportunità di semplificazione e rinnovamento dell'apparato statale, utili anche a ridisegnare il ruolo della rappresentanza agricola in una chiave più moderna ed efficace. E' quanto emerso nel corso della Direzione nazionale della Cia-Agricoltori italiani, che si è riunita oggi a Roma.

            La Cia, attraverso i suoi Organi e nello Statuto, ha più volte valutato con attenzione l'attuale assetto della Repubblica, con particolare riferimento al numero eccessivo di livelli istituzionali, che rendono faticoso ed eccessivamente burocratico il funzionamento dell'Amministrazione pubblica. Ma ora il combinato disposto tra riforma della Costituzione, legge elettorale e legge di riforma della Pubblica amministrazione (legge Madia) determina un cambiamento profondo dell'assetto statale, comprensivo anche delle funzioni e del ruolo della rappresentanza.

            A fronte di questi processi in atto, la Direzione nazionale della Cia si impegna a sostenere tutto il percorso di ammodernamento e semplificazione contenuto nella riforma costituzionale e che interessa anche la rappresentanza.

In particolare, la Direzione della Cia sarà attenta a seguire la conclusione dell'iter previsto dalla Costituzione con il referendum popolare di ottobre, con l'obiettivo primario di "difendere gli agricoltori e i soggetti che sono rappresentati, non focalizzandosi troppo sulla rappresentanza generale" ma pensando a una nuova rappresentanza che sia "specializzata, competente ed efficace", che descriva e racconti "gli agricoltori e l'agricoltura, la storia, le tradizioni e le idealità delle Organizzazioni" tesa a "superare i particolarismi e la difesa dei privilegi".



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI