Cerca nel blog

martedì 12 luglio 2016

Edilizia. Aniem Confimi: "Smettiamola di sparare a zero sul Codice Appalti"

cid:image001.jpg@01D004A5.7A479190
Piacentini: attenzione quindi ai predicatori del catastrofismo che in realtà non vogliono misurarsi con regole che tendono a garantire più trasparenza e qualificazione degli operatori
 
“Basta sparare a zero sul Codice Appalti, è chiaro che le innovazioni ed i cambiamenti più sono strutturali e più richiedono tempi di metabolizzazione, ma non bisogna accettare strumentalizzazioni e nostalgie”, così Dino Piacentini, Presidente di Aniem Confimi interviene sulle forti critiche che tendono a concentrarsi sul nuovo Codice Appalti responsabile della forte frenata sulle gare registrata negli ultimi 80 giorni.

“E’ logico, - prosegue il Presidente di Aniem – e anche prevedibile che una riforma che ha rotto con il passato, rimuovendo antichi vizi, come l’abitudine ad andare in gara con progettazioni sommarie, con ribassi fuori mercato, con il ricorso sistematico a varianti e riserve, abbia un impatto forte e richieda tempi di assimilazione da parte degli operatori.

Ci sono linee guida che ancora non sono operative, decine di decreti in fase di approvazione, c’è l’esigenza che le Istituzioni centrali gestiscano questa fase delicata di transizione in modo attento e tale da non paralizzare il settore.

Ma certo emerge in queste settimane anche il tentativo delle strumentali nostalgie, di chi era abituato a muoversi nella fitta rete delle migliaia di disposizioni, di chi pensava di fare impresa con scorciatoie e presunte astuzie e non con gli investimenti su correttezza, forza lavoro, attrezzature e qualità.”

Conclude Dino Piacentini: “attenzione quindi ai predicatori del catastrofismo che in realtà non vogliono misurarsi con regole che tendono a garantire più trasparenza e qualificazione degli operatori, diciamo sì ad un atteggiamento responsabile e collaborativo nella gestione di questa fase transitoria, ma assolutamente no ad ogni forma di ritorno al passato”.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI