Cerca nel blog

martedì 19 luglio 2016

Unione Naz. Consumatori su canone Rai: primi casi di pagamenti contestati

Bollette: nessuno avvisa in prima pagina del pagamento del canone Rai

 

Sono arrivate le prime segnalazioni di addebiti del canone Rai da parte di consumatori ignari ed in buona fede che non credevano di dover pagare l'abbonamento alla televisione.

Un signore, ad esempio, aveva inviato fin da gennaio un'autocertificazione per dichiarare di non possedere alcuna tv. Una dichiarazione anticipata, fatta prima della predisposizione del modellino da parte dell'Agenzia delle entrate avvenuto il 24 marzo. Nella dichiarazione, però, pur mettendo tutti i dati anagrafici, indirizzo, numero del contratto di fornitura elettrica, dimentica di mettere il codice fiscale, il luogo e la data di nascita. Risultato: pur non avendo la tv ora deve pagare tutti i 100 del canone.

Un altro utente ci scrive: "dalla Rai mi era stato comunicato che avendo un'utenza di tipo D3 non residente non dovevo fare alcuna comunicazione. Oggi nella bolletta mi sono trovata addebitato il canone Rai, come mi devo comportare?".

Nel frattempo stanno arrivando le bollette di altre imprese, ma nessuna di quelle finora pervenute riporta in prima pagina alcun riferimento al pagamento del canone Rai.

"Nonostante debbano ricevere 14 milioni di euro per  l'attuazione  di  quanto  previsto  nel  decreto Mise, le imprese elettriche evidentemente hanno ritenuto troppo costoso modificare la prima pagina della fattura. Una mancanza di trasparenza che danneggia i consumatori. Giusto pagare le tasse, ma è giusto anche sapere che lo stiamo facendo" dichiara Massimiliano Dona, Segretario dell'Unione Nazionale Consumatori.

Tra le migliori bollette finora segnalate dal consumatore, si fa per dire, quella di A2A. Ebbene anche in questo caso in prima pagina è scritto a caratteri cubitali (cfr bolletta sotto riportata): "Quanto devo pagare? - XXX euro – bolletta per i consumi - Dal..... al.......". Peccato che non sia così. L'importo da pagare, infatti, non è relativo ai consumi, ma ai consumi + i 70 euro del canone Rai.

Per trovare l'importo di 70 euro bisogna, come sempre, andare nel rompicapo del riepilogo dei corrispettivi, la parte più tecnica della fattura che nessuno legge. Poi nelle istruzioni c'è (ecco perché è finora la migliore) la voce canone Rai. Ma anche in questo caso non si dice che nella fattura sono stati inseriti i 70 euro o cosa deve fare il consumatore per contestare il pagamento, ossia le cose che servono, ma c'è un lungo messaggio dalla dubbia utilità e di non facile comprensione: "I dati personali raccolti per la fornitura dell'energia elettrica sono utilizzati, in base alla tipologia di cliente domestico, anche ai fini dell'individuazione dell'intestatario del canone di abbonamento e del relativo addebito contestuale alla bolletta, che, in caso di cliente domestico residente con potenza impegnata fino a 3 kW (tariffa D2 della spesa per il trasporto e la gestione del contatore), avverrà senza ulteriori verifiche sulla residenza. Per maggiori informazioni è disponibile sul nostro sito la pagina https://www.a2aenergia.eu/canonerai"

 

Pagina 1 della fattura di A2A:

 





--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI