Cerca nel blog

giovedì 28 gennaio 2016

Minorenni fuori famiglia: ecco il manuale europeo dei diritti


Oggi la presentazione ufficiale a Palazzo Pirelli

L'appello del Garante per l'infanzia: "Rimettere al centro la partecipazione"

In Italia sono circa 30.000 i bambini e i ragazzi "fuori famiglia"

In Lombardia 2.303 in minori che crescono in un'altra famiglia, 1.737 quelli accolti in strutture residenziali

Milano, 28 gennaio 2016 – E' stato presentato oggi a Palazzo Pirelli il primo manuale europeo per i diritti dei minorenni fuori famiglia. Un lavoro pensato e realizzato da SOS Villaggi dei bambini e rivolto ai professionisti dell'accoglienza etero-familiare. Il manuale "Realizzare i diritti dei bambini" ha come obiettivo primario una maggior partecipazione dei minorenni al proprio progetto educativo e una maggior consapevolezza dei diritti. Secondo i dati presentati a fine 2014 dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, i minorenni fuori famiglia in Italia sono 28.449, un dato in continua decrescita rispetto agli anni precedenti quando si toccavano (2007) punte di oltre 32.000 soggetti tra 0 e 17 anni. In Lombardia il fenomeno riguardava nel 2014 3940 minori, con 2303 minori in affidamento familiare e 1737 accolti in strutture residenziali.

 

All'evento, patrocinato dal Consiglio regionale, erano presenti il Garante regionale per l'infanzia e l'adolescenza, Massimo Pagani, la presidente di SOS Villaggi dei bambini, Maria Grazia Lanzani, Adriana Ciampa, dirigente del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Egidio Turetti, presidente dell'Ordine degli Assistenti sociali Lombardia, Valerio Belotti, docente universitario e responsabile scientifico del progetto "Info – Insieme Formando". "Oggi abbiamo presentato un esempio di best practice in linea con l'obiettivo dell'autorità regionale per l'infanzia e l'adolescenza, ovvero rimettere al centro la partecipazione dei minori ai percorsi educativi ed affettivi che li riguardano – spiega il Garante, Massimo Pagani La presentazione di questo manuale dei diritti è stato fondamentale anche per aprire un confronto diretto con il ministero, in modo che possa seguire anche un adeguato sostegno economico alle azioni messe in campo".

 

"SOS Villaggi dei Bambini - afferma Maria Grazia Lanzani Rodriguez Y Baena - Presidente di SOS Villaggi dei Bambini - difende e promuove da sempre il diritto alla partecipazione dei bambini privi di cure familiari o a rischio di perderle. Il progetto 'InFo – Insieme Formando', finanziato dalla Commissione Europea e da DG Justice, contribuirà a rispondere agli obiettivi del Governo italiano in termini di riduzione della povertà. Attraverso il manuale 'Realizzare i diritti dei bambini' inizierà la formazione dei professionisti dell'accoglienza etero-familiare per avere un approccio incentrato interamente sui diritti. Apportare un cambiamento positivo nelle vite dei bambini e dei ragazzi in accoglienza etero-familiare non significa infatti intervenire solamente sulle strutture e sulla qualità delle modalità di accoglienza in modo puntuale, ma anche lavorare sulle prassi operative dei professionisti che lavorano in tali strutture".

 

SOS Villaggi dei Bambini difende e promuove il diritto alla partecipazione dei bambini privi di cure familiari o a rischio di perderle. Il progetto "InFo – Insieme Formando", frutto della partnership tra le organizzazioni SOS in Bulgaria, Croazia, Estonia, Francia, Italia, Lettonia, Ungheria e Romania, è finanziato dalla Commissione Europea, da DG Justice e contribuisce a rispondere agli obiettivi del Governo italiano sulla riduzione della povertà. Già nel 2013 dalla Commissione europea era arrivata la raccomandazione ad adottare meccanismi che favoriscano la partecipazione dei minori ai processi decisionali che li riguardano.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI